Il Personal Trainer per le tue conoscenze.

Boston, USA

Boston, USA
linea di fuga verso il mare

martedì 13 aprile 2010

Palestra della Mente: dalla spugna biostorica alla spugna del pensiero...

PDF - Antonia Colamonico. Costellazioni di significati per una topologia del
pensiero complesso
.

Il Filo, 2006.


Premessa



L’idea di un quaderno di letture biostoriche è nata da una serie di conversazioni nel Centro Studi di Biostoria - Palestre della Mente - di Acquaviva delle Fonti; paese ai bordi della murgia barese che come un’oasi di approdo apre all’intreccio di anfratti e di gravine che si inoltrano sino all’Appennino lucano.


Più volte durante gli incontri pomeridiani affiorava da parte dei corsisti, una certa amarezza nel non aver conosciuto prima biostoria, in quanto essi ritrovavano nell’architettura concettuale della nuova epistemologia una serie di risposte a quesiti intorno a cui da tempo stavano ragionando e non riuscivano a dare un significato appropriato. Allora mi sono detta, se biostoria è in grado di soddisfare la ricerca di senso in questo periodo storico così veloce e pieno di tensioni, allora perché limitarne la fruibilità ad uno sparuto numero di adepti[1].


Il quaderno si pone come una serie di conversazioni, partendo da temi di attualità, per provare a riflettere sui paradigmi concettuali che fanno da sfondo all’organizzazione degli eventi. Certo non si possono ritenere esaustivi i temi trattati, ma semplicemente come un inizio d’approccio ad un modo differente di guardare alla dinamica della Vita.


L’obiettivo è quello di provare ad alzare lo sguardo e leggere con un occhio eco-biostorico le dinamiche storico-sociali che fanno di ogni evento un uno-tutto della spugna storica. Spugna che, come il carsismo pugliese, è fatto di creste, gli accaduti; di vuoti, i non attuati; di echi, i segni informativi e di silenzi, i non ancora immaginati o, semplicemente, i taciuti che pur non essendo stati espressi, lasciano un’orma nella struttura della Vita.


Credo che imparare a gestire la Complessità sia uno dei traguardi a cui tendere, ma la gestione del molteplice che si vincola e si implementa, perturbandosi nuovamente, richieda una mente a sua volta complessa e sintropica, che sappia vedere il vicino/lontano; porre in rete le dinamiche passate-presenti-future; invertire il senso di lettura ed emozionarsi di fronte alla Vita, comprendendo gli errori e gli slanci pubblici e privati.


Lo studio di biostoria può essere inteso come un viaggio intorno alla dinamica del reale. Reale fatto di chiaro/scuro; di zone di luce, zone di ombre e zone di buio; di spazi-tempi attuati o semplicemente pensati.


Iniziare a leggere la vita, come un uno/tutto che ingloba in sé gli eventi e le attese di evento, i piani di costruiti e quelli di immaginati, fa sì che si possa elaborare un occhio-mente di lettura paradigmatico che sappia strutturarsi su più campi contemporaneamente, in grado di attuare i salti di lettura che aprono ai significati nuovi.


Un occhio plastico, privo di pregiudizio, più vicino alla dinamica di naturalizzazione dello Spazio-Tempo che fa dell’infinito un finito.


[1] Adepti, poiché sono i primi che sfidando i pregiudizi di una Società del corpo che immagina la palestra della mente come ad un centro del trattamento della follia, hanno avuto il coraggio di avvicinarsi al luogo dell’esercizio della Conoscenza, così come nelle antiche Società Segrete del 1700, si sfidavano i pregiudizi per coltivare le scienze, viste come la chiave di accesso al bene della Società.


http://palestredellamente.blogspot.com/2010/04/alla-palestra-della-mente-la-topologia.html

http://biostoria.blogspot.com/2010/04/da-costellazioni-di-significati-per-un.html








Nessun commento:

Centro Studi di Biostoria - Palestre della Mente

Il Filo S.r.l.
Via S.no Ventura 47|d
70021 Acquaviva F (BA) -Italy


Amministratore Unico
Dr. Marcello Mastroleo

Forlì, 2008